IL CORPO IN CUI SONO NATA
PROSSIMA EDIZIONE
"Ci si aspettava che noi mentissimo coi nostri corpi: decolorare, tingere, stirare o arricciare i capelli, strappare le sopracciglia, radere le ascelle, utilizzare imbottiture in vari punti o adornarci di merletti, camminare a passi brevi, mettere lo smalto alle unghie delle mani o dei piedi, indossare vestiti che enfatizzassero la nostra debolezza. Ci è stato chiesto di mentire in diversi modi, a seconda delle occasioni e di ciò che gli uomini avevano bisogno di sentirsi dire." Come scrive Adrienne Rich nel suo famoso saggio Segreti silenzi bugie per noi donne il corpo è stato (ed è) spesso un campo di battaglia dove sperimentiamo conflitti, paure e desideri intensi. Dove a volte nascondiamo al mondo chi siamo oppure proviamo a dire chi vorremmo essere. Ci è sempre stata richiesta la bellezza, l'essere conformi a pesi e misure e un po' lo inseguiamo anche noi questo desiderio di bellezza, di essere amate e accettate, ma allo stesso tempo siamo portatrici di sentimenti di alterità, ribellione, rabbia verso tutto ciò che ci viene imposto oppure negato. Abbiamo voglia di amarci e stare bene al mondo come siamo, e allo stesso tempo abbiamo dubbi e tensioni legate alla nostra immagine, e al tempo che passa, alla sessualità, alla solitudine. Ci sono i soliti modelli standard (in genere piuttosto fasulli) e poi ci siamo noi con le nostre vite e i nostri corpi che sono unici, non conformi e preziosi. E che di standard hanno molto poco. Forse, dare voce alle storie legate ai nostri corpi ci può aiutare per arrivare alla nostra verità, per amarci meglio, di più, e per scoprire poteri interiori, dato che i nostri corpi portano scritto la nostra storia più intima e vitale. Come sempre diverse scrittrici esorbitanti ci guideranno nei nostri racconti, a cominciare da Guadalupe Nettel che ci ha ispirato il titolo dei nuovi laboratori, e Jane Bowles, Clarice Lispector, Simona Vinci, Olivia Laing, Maggie Nelson, Dorothy Allison e altre...

Il laboratorio è composto da 7 incontri online di 3 ore ciascuno (18.30 - 21.30) a partire dall'8 Aprile, il lunedì oppure il mercoledì.

Per informazioni e prenotazioni potete scrivere un whatsapp o telefonare a Barbara: 351.8496821 o mandarle un'e-mail info@trapezisti.it